fotografa-freelance-prato

Still life di un progetto personale

Oggi ti voglio parlare di un’esperienza che ho avuto. Esperienza di vita che si è trasformata in esperienza fotografica.

Questo mese, il mese di marzo, di tre anni fa la mia vita è cambiata.

Ognuno di noi ha delle tappe fondamentali nella vita, degli eventi che fanno in modo o che tutto prenda una direzione diversa oche cambi visione di quello che stai facendo.

Non racconterò l’evento, ma ciò che esso ha scaturito in me.

Tre anni fa è come se mi fossi ritrovata adulta tutto ad un tratto. Ho deciso che avrei messo in immagini il senso di mancanza che questo evento ha provocato.

Per questo ho deciso di creare un progetto fotografico.

Il progetto fotografico non è altro che un racconto in immagini. Come in letteratura esistono i generi romanzo, saggio, poesia, prosa, nel linguaggio fotografico esistono modi diversi di raccontare una storia. La bellezza di essere fotografa freelance è la libertà di poter creare progetti per il proprio percorso.

La mia storia è muta, la fanno da padrona tutti scatti di still life e un immagine di archivio che ho deciso di mostrare per dare un volto a questa mancanza.

 

fotografa-freelance-prato-firenze

 

Gli oggetti che si vedono sono una milionesima parte degli oggetti posseduti da mio padre nel corso di tutta la sua vita e i suoi scritti e le sue poesie. Veniva definito come accumulatore, io lodefinisco poetico e romantico, perché tutti gli oggetti (e non scherzo quando dico “tutti gli oggetti”)avevano una loro storia e lui si ricordava tutto: dove l’aveva preso e soprattutto il momentostorico a cui apparteneva, in garage non ho solo degli oggetti ma ho un milione di storieaccantonate lì ogni tanto li vado a trovare, perché è come se andassi a trovare Bruno Roberto,mio padre.

Quando ho realizzato questi scatti era ancora in vita mia madre, ammalata ma felice che avessi deciso di raccontarli così. In questi scatti è presente anche lei, un po’ più defilata perché il lavoroera incentrato prevalentemente sulla figura di mio padre ma non avrei potuto raccontare miopadre senza raccontare anche lei: questo la dice lunga sull’amore che li legava.

Questo lavoro mi ha fatto capire cosa è meglio per la mia vita.

Grazie per voler condividere un pezzetto della mia vita con me . Io sono questo.
Puoi trovare il mio lavoro nella raccolta di Fotoprogetti 2017 in collaborazione con il Comune di Firenze.

Tatiana, fotografa freelance specializzata in foto reportage aziendali, foto per ecommerce e fotografia di eventi.

 

 

error: Contenuti protetti!!